Crea sito

Paternò: oggi 15 maggio la raccolta di firme legata all’evento “Plastic Free Challenge”

Reading Time: 2 minutes

Promotori dell’evento il Meet Up Amici 5 Stelle ed il PD di Paternò. L’obiettivo è ridurre la quantità di uso della plastica negli edifici pubblici.

Partirà oggi, sabato 15 maggio, dalle ore 17:00 fino alle ore 20:00, la raccolta firme per l’iniziativa “Plastic Free Challenge”. 

L’evento è organizzato dal Meet Up Amici 5 Stelle ed il Partito Democratico di Paternò. «Saremo in piazza Indipendenza – dichiara l’ingegnere Benedetto Bruno del Meet Up Amici 5 Stelle – dalle ore 17:00 fino alle ore 20:00 per la raccolta firme. Abbiamo presentato richiesta per un’eventuale proposta di adesione ad un’iniziativa definita “Plastic Free Challenge”. Questa proposta di delibera, una volta raccolte le firme necessarie, arriverà in consiglio comunale per essere discussa e poi, speriamo, approvata». 

L’evento di giorno 15 maggio è il seguito del comunicato stampa del 30 marzo 2021 nel quale veniva resa nota la volontà di questo gruppo di cittadini di una delibera di iniziativa popolare di adesione al #PlasticFreeChallenge. 

«La Plastic Free Challenge coinvolge persone, società ed istituzioni, con l’obiettivo di eliminare la plastica usa e getta, grave fonte di inquinamento di acque e terre. Nello specifico si tratta di un percorso di informazione e sensibilizzazione rivolto a tutti i cittadini paternesi che possa portare alla rimozione di tutta la plastica monouso dagli uffici comunali, comprese le sale conferenze ed i centri civici, all’installazione e promozione dell’uso di distributori d’acqua pubblici, alla promozione, presso i plessi scolastici, di erogatori d’acqua, all’organizzazione di giornate straordinarie di pulizia di parchi, aree verdi e, soprattutto, di sponde di fiumi, torrenti e canali coinvolgendo associazioni e cittadini e a disporre che, per le future forniture di materiali monouso, i capitolati di gara escludano espressamente la possibilità di acquisto di materiali non biocompostabili».

«Il tema legato alla cura dell’ambiente – conclude l’ingegnere Bruno – è sicuramente di vitale importanza. Ci auguriamo che i cittadini si recheranno presso il gazebo per supportare con la propria firma tale iniziativa e chequesto evento possa essere un punto di partenza di un sistema di sensibilizzazione per abbattere quella quantità di rifiuti presenti nel nostro ambiente».