Crea sito

Turismo, Mibact: bonus vacanze funziona, superato il milione di bonus erogati

Reading Time: 2 minutes
“Superato il milione di bonus vacanze erogati e continuano ad aumentare le strutture ricettive che aderiscono a questa importante iniziativa che supporta il turismo e la spesa delle famiglie a reddito medio basso?. Così il Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini. ?I numeri sono in crescita ? ha proseguito il ministro – dopo solo un mese dall?entrata in vigore sono più di un milione i bonus vacanze ottenuti attraverso l?app IO per un valore economico pari a 450 milioni di euro. Al momento sono oltre 140mila le famiglie che hanno già speso i bonus in circa 10mila strutture, immettendo così nel settore turistico oltre 60 milioni di euro. Un modo efficace per sostenere le imprese turistiche e le famiglie italiane. Ma anche in vacanza occorrono prudenza e rispetto delle regole?. Secondo i dati dell?Agenzia delle Entrate riportati dal Mibact la ripartizione territoriale delle spese degli italiani sta avvenendo tra le regioni con un trend non molto difforme dai normali flussi del turismo interno. Le prime tre regioni in cui si sono concentrate le spese sono l?Emilia Romagna, la Puglia e la Toscana dove, nell?insieme, è stato utilizzato più di un terzo dei bonus erogati. In particolare, in Emilia Romagna è stato speso il 16% dei bonus per un valore di più di 9,5 milioni di euro; in Puglia il 10% per un valore di oltre 6 milioni di euro; in Toscana circa il 7% per un valore di più di 4 milioni di euro. I dati evidenziano inoltre che le famiglie stanno decidendo dove trascorrere le vacanze anche in funzione della presenza sui territori di alberghi, campeggi e bed & breakfast che aderiscono all?iniziativa. A livello nazionale sono circa 10 mila le strutture dove è già stato possibile spendere i bonus e, in questo primo mese, ciascuna di esse ha ospitato mediamente 11 nuclei familiari. A livello territoriale, il podio per numero di strutture aderenti vede in testa l?Emilia Romagna (13% del totale), a seguire il Trentino Alto Adige (9%) e la Toscana (7%).

Ecco i dati delle spese in Sicilia

Sono sempre più numerose le famiglie che scelgono le mete estive guardando al numero di strutture che accettano il bonus vacanze. A un mese dall’entrata in vigore di questa importante misura di sostegno al settore e ai consumi delle famiglie voluta dal Ministro per i beni e le Attività culturali e per il turismo Dario Franceschini, sono oltre un milione i bonus già erogati attraverso l’app IO per un valore economico pari a 450 milioni di euro. Ad oggi, sono 150mila i nuclei familiari che hanno già speso i bonus in oltre 10mila strutture, immettendo così nel settore turistico oltre 60 milioni di euro.

Secondo gli ultimi dati dell’Agenzia delle Entrate la ripartizione territoriale delle spese degli italiani sta avvenendo tra le regioni con un trend non molto difforme dai normali flussi del turismo interno. Le prime tre regioni in cui si sono concentrate le spese sono l’Emilia Romagna, la Puglia e la Toscana dove, nell’insieme, è stato utilizzato più di un terzo dei bonus erogati.

Ecco i dati della Regione Sicilia ripartiti per provincia.

REGIONEprovinciaNumero strutture
ricettive
NumeroBonus
utilizzati
valore
economico
SICILIA
AG21607             269.900
CT40477             214.440
EN175               35.550
ME901.910             869.979
PA471.167             540.064
RG28373             173.626
SR33322             147.134
TP651.095             502.491
Totale32560262.753.184