Crea sito

Caltagirone: impegno a tenere puliti gli spazi, il mercato riapre

Reading Time: 2 minutes

Presi gli accordi per quanto riguarda la pulizia degli spazi del mercato. Il prossimo sabato, giorno 7 marzo, riapre il mercato settimanale. A stabilirlo è l’ordinanza del sindaco Gino Ioppolo “a seguito dell’incontro tenutosi tra le rappresentanze di categoria e l’Amministrazione comunale, a conclusione del quale è stato assunto l’impegno, da parte degli operatori commerciali, di rispettare quanto disposto dalle norme in materia”. Il provvedimento ripristina temporaneamente l’attività del mercato del sabato, “a condizione che le regole riferite al puntuale rispetto degli orari previsti per l’inizio e la fine dell’attività mercatale, nonché sul più corretto smaltimento dei rifiuti prodotti, vengano costantemente osservate dagli operatori del settore, pena l’ulteriore sospensione delle attività mercatali”. Nell’ordinanza si fa cenno anche al necessario rispetto delle misure di prevenzione igienico – sanitarie previste dal Governo per il contenimento dell’emergenza – Coronavirus.

“Abbiamo sempre detto che il nostro atteggiamento sarebbe stato positivo in relazione agli impegni assunti dagli ambulanti – dichiara il sindaco – Vogliamo pertanto mostrare concreta fiducia nei loro confronti, anche alla luce dei seri proponimenti emersi nell’assemblea di martedì. Sia chiaro, però, che se la pulizia degli spazi e gli orari non saranno rispettati, il mercato verrà sospeso e stavolta non più a tempo determinato. L’obiettivo irrinunciabile è che vengano mantenute la pulizia e il decoro delle aree in questione e non solo”.

Nell’assemblea di martedì tutti avevano convenuto sulle intollerabili condizioni in cui, prima del provvedimento di sospensione, venivano lasciate le aree del mercato (le vie Autonomia ed Europa e la piazza Falcone e Borsellino) a fine mattinata. Gli operatori commerciali, nel chiedere la riapertura del mercato sin dal prossimo sabato, avevano assunto precisi impegni per il rispetto delle norme in modo da garantire in maniera scrupolosa la raccolta differenziata (che vale, come sottolineato dall’Amministrazione comunale, 2,5 punti nella percentuale di differenziata mensile) e una reciproca vigilanza per isolare qualcuno che eventualmente si ostini a non osservare le regole.

L’assessore alle Politiche ecologiche Francesco Caristia annuncia, già a partire da sabato 7 marzo, “serrati controlli da parte della Polizia municipale, che vigilerà sul possesso delle autorizzazioni e delle ricevute di pagamento della tassa relativa all’occupazione del suolo pubblico. Si stanno inoltre realizzando le strisce – conclude – che serviranno a delimitare in maniera netta i singoli posteggi”.