Crea sito

VI edizione del concorso nazionale di poesia “Maria Marino”

Reading Time: 2 minutes

L’assessore Navanzino: “Dopo 10 anni il ritorno di un prestigioso appuntamento”

Torna dopo 10 anni un’attesa iniziativa culturale. Il Comune di Caltagirone, in ottemperanza alla volontà testamentaria dell’avvocato Domenico Marino, giurista e poeta che ha legato il suo patrimonio alla città natale destinandolo all’istituzione di un premio nazionale di poesia dedicato alla sorella Maria e alla realizzazione di opere di cultura filosofica e letteraria, ha bandito la VI edizione del concorso nazionale di poesia “Maria Marino”, la partecipazione al quale è a titolo gratuito e rivolta a tutti i cittadini italiani e stranieri residenti in Italia. Il concorso, che ha scadenza annuale, si propone di valorizzare la poesia in tutte le sue forme, facendo emergere capacità letterarie che spesso trovano difficoltà a esprimersi e a raggiungere i canali ufficiali. Due le fasce previste: la prima, per i partecipanti dai 30 anni in su (al primo classificato un premio di 3mila euro al netto di ogni onere); la seconda, per i partecipanti dai 18 ai 30 anni (al primo classificato un premio di 1500 euro al netto di ogni onere). Le opere dovranno pervenire al Comune entro il 15 aprile 2021. https://www.comune.caltagirone.gov.it/CMS_Bandi/default.aspx?1*576*0*1

“Dopo 10 anni – sottolinea l’assessore alle Politiche culturali Antonino Navanzino, d’intesa col sindaco Gino Ioppolo – promuoviamo il ritorno di un prestigioso concorso di poesia, legato alla volontà testamentaria del compianto avvocato Domenico Marino. Si tratta di un’iniziativa che, specie in un momento così difficile come questo per l’umanità alle prese con la pandemia, catalizza sulla nostra città l’attenzione di tanti appassionati del settore e rappresenta non soltanto uno sprone a non fermarsi, ma anche un’opportunità di riflessione e confronto attraverso il linguaggio unico della poesia”.