Crea sito

Ospedale di Bronte: proseguono i lavori di rifunzionalizzazione dei locali del Punto Nascita

Reading Time: < 1 minute

Rapisarda: «Il nostro obiettivo è migliorare gli standard operativi e di sicurezza del Punto Nascita e allo stesso tempo offrire un servizio adeguato alle attese dei cittadini e allineato ai livelli assistenziali più alti e moderni»

Proseguono, secondo il cronoprogramma, i lavori di rifunzionalizzazione dei locali del Punto Nascita dell’Ospedale di Bronte. È compresa, nell’intervento, anche la creazione di un percorso dedicato per il collegamento tra il Blocco Operatorio e le Sale Parto. I lavori, per un importo di poco inferiore ai 50.000,00 euro, si sono resi necessari per garantire ottimali standard di sicurezza del servizio e di comfort alberghiero, oltre che lo spostamento delle degenze nei locali siti al I piano del Corpo “A”, in atto adibiti ad attività ambulatoriali.

«L’intervento edile in corso si inserisce nel più vasto programma di potenziamento e di miglioramento dei servizi dell’Ospedale di Bronte, perseguito dalla Direzione Strategica – afferma il direttore sanitario dell’Asp di Catania, dr. Antonino Rapisarda -. Con il dr. Lanza abbiamo effettuato diversi sopralluoghi, abbiamo preso atto delle criticità e abbiamo acquisito tutti i pareri degli Uffici. Il nostro obiettivo è migliorare gli standard operativi e di sicurezza del Punto Nascita e allo stesso tempo offrire un servizio adeguato alle attese dei cittadini e allineato ai livelli assistenziali più alti e moderni».

La conclusione dei lavori è prevista entro la prima quindicina di maggio, si provvederà quindi al trasferimento delle degenze nei nuovi locali e alla riapertura del Punto Nascita. Garantita, fino alla riattivazione del servizio, la presenza di un’ostetrica per turno per assicurare alle donne il necessario accompagnamento nel percorso nascita.