Morto David Sassoli, presidente del Parlamento UE

Reading Time: < 1 minute

Il cordoglio di Musumeci: «Fautore dell’Europa del dialogo»

È morto a 65 anni l’ex giornalista Rai nonché presidente del Parlamento europeo David Sassoli. Lunedì era stata diffusa la notizia del suo ricovero in Italia per il sopraggiungere di una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario.

Da volto familiare del Tg3 e successivamente del Tg1, di cui era stato anche vicedirettore durante l’era di Gianni Riotta, divenne nel 2019 presidente dell’Europarlamento.

«Politico appassionato, David Sassoli è stato fautore dell’Europa del dialogo e ha combattuto perché l’Unione potesse effettivamente aprirsi al Mediterraneo, affrontandone le mille problematiche. Uomo dal tratto gentile e generoso, giornalista curioso e brillante, lascia un segno nelle Istituzioni europee per l’umanità e il rigore con cui in questi anni ha guidato il Parlamento di Strasburgo. Alla famiglia e alla comunità politica di Sassoli, le condoglianze mie personali e del governo regionale». Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Intanto, per disposizione del governatore Nello Musumeci, il prossimo 14 gennaio, giorno dei funerali del presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, le bandiere di palazzo Orléans e di tutti gli edifici che ospitano uffici dell’Amministrazione regionale saranno abbrunate in segno di lutto e cordoglio.