Crea sito

“La ragazza con la valigia”: oltre i viaggi della speranza, le donne raccontano quando partono per scelta

Reading Time: < 1 minute

Venerdì 13 dicembre alle ore 16:00, presso l’ufficio D dell’ Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania , incontro e letture con la scrittrice Cassar Scalia.

«Oggi le donne siciliane non sono più costrette ai “viaggi della speranza”: possono essere curate ed assistite con amore e competenza senza dover lasciare casa, affetti, professione. Oggi possono parlare dei viaggi che hanno scelto per piacere e non di quelli cui non sono più costrette». È questo lo spirito dell’incontro dal titolo “La ragazza con la valigia. Quando non serve partire per curare”, organizzato dalle Unità Operative di Senologia e di Oncologia dell’Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania, per venerdì 13 dicembre dalle ore 16, nella sala a piano terra dell’edificio D (Amministrazione).

«È un incontro dedicato alle donne, nel quale si esplorerà insieme il tema del viaggio: quando hanno deciso di partire per piacere e quando hanno deciso di fermarsi nella loro terra per farsi curare», spiega la dott.ssa Francesca Catalano, direttore della Senologia e promotrice dell’iniziativa insieme con la dott.ssa Giusy Scandurra direttore ff dell’Oncologia.

Oltre ai loro interventi, dopo l’introduzione del dott. Salvatore Giuffrida, direttore generale dell’Azienda Cannizzaro, e della dott.ssa Diana Cinà, direttore sanitario, l’incontro vedrà testimonianze di pazienti, moderate dalla psiconcologa Alba Chiarlone, e letture, con la partecipazione della scrittrice Cristina Cassar Scalia.