Crea sito

Franceschini: “Cultura pilastro del prossimo G20 italiano”

Reading Time: < 1 minute

“La salvaguardia del patrimonio culturale cuore della ministeriale del 29 e 30 luglio”

“Per troppi anni la cultura è stata marginale nei grandi vertici internazionali e anche per questo, quando l’Italia ha presieduto il G7 ha proposto la creazione di un G7 Cultura, che in quell’edizione fu svolto a Firenze con risultati importanti. Sull’esempio di quell’esperienza, anche nel prossimo G20 a presidenza italiana, i temi della cultura saranno centrali”. 
Lo dichiara il Ministro Dario Franceschini nel corso del videomessaggio inviato al primo webinar organizzato dal MiC in vista del G20, dal titolo: “Protection of cultural heritage and illicit trafficking. The future will give us back our Past” che ha affrontato le politiche per la salvaguardia e la protezione del patrimonio culturale nelle zone belliche e a seguito di calamità naturali, con un focus sul contrasto al traffico illecito dei beni culturali. “Nel mondo della globalizzazione e delle grandi sfide che ci aspettano, la cultura è un grande strumento di dialogo tra popoli, religioni, civiltà diverse ed è, soprattutto, un grande motore per una crescita economica sostenibile e compatibile: un elemento di cui il mondo avrà sempre più bisogno. Anche per questo stiamo preparando il prossimo G20 della Cultura, che si terrà il 29 e 30 luglio a Roma, con incontri tematici in cui sarà protagonista la protezione del patrimonio culturale dalle calamità naturali, il contrasto al traffico illecito dei beni culturali, l’educazione e la ricerca, le potenzialità di crescita economica dell’industria culturale creativa. Tra i temi anche quell’idea centrale dei Caschi Blu della Cultura. Uno strumento fondamentale affinché la comunità internazionale possa intervenire, immediatamente, quando un patrimonio culturale viene danneggiato da calamità naturali o dal terrorismo, com’è avvenuto negli anni passati. E che venga fatto attraverso uomini e risorse indipendenti della comunità internazionale” ha concluso il Ministro Franceschini.