Crea sito

Famelab Catania entra nel vivo tra mini-masterclass e talk scientifici

Reading Time: 2 minutes

Venerdì 9 aprile l’incontro con Leonardo Alfonsi di Psiquadro, il 16 aprile il webinar dedicato ai “mestieri” della comunicazione scientifica

Comincia ad entrare nel vivo l’edizione 2021 di Famelab Catania. I partecipanti alla tappa etnea del talent show per aspiranti divulgatori scientifici, infatti, venerdì 9 aprile, potranno seguire online la mini-masterclass a cura di Leonardo Alfonsi di Psiquadro, impresa sociale del terzo settore attiva dal 2002 nella comunicazione della scienza.
Due sessioni per avvicinarsi all’arte di trasformare la ricerca in una storia che coinvolge e appassiona in vista della pre-selezione in programma venerdì 23 aprile che vedrà, tra l’altro, il prof. Fabrizio Schifano ospite con il talk “Le nuove droghe: psicofarmacologia, psichedelici, e psiconauti”.
Ma il ricco programma di Famelab Catania prevede per venerdì 16 aprile, alle 10, il webinar dal titolo “Parlare di scienza al grande pubblico: un’impresa?” dedicato ai “mestieri” della comunicazione scientifica. Lo scienziato, infatti, ha sempre più l’esigenza di creare un contatto diretto e veloce tra ciò che accade nei laboratori di ricerca e l’opinione pubblica, ha bisogno di “comunicare la scienza” in maniera chiara ed efficace ad un pubblico che esprime una domanda di informazione sempre più alta.
Una full immersion nelle opportunità professionali offerte dal settore della comunicazione scientifica grazie agli interventi di Silvia Bencivelli, giornalista scientifica e conduttrice radiotelevisiva, con il seminario dal titolo “Tutto quello che dovreste sapere (o meglio chiedere) prima di parlare in pubblico” in programma dalle 10 alle 13. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 17, il prof. Rosario Faraci, docente di Economia e Gestione delle Imprese al Dipartimento di Economia e Impresa dell’Università di Catania, interverrà sul tema “La cultura dell’impresa. L’impresa della cultura”. Seguirà la testimonianza di Irene Biagini, presidente di Psiquadro.
Famelab Catania proseguirà il 28 aprile, in occasione della selezione della tappa etnea, con un ospite d’eccezione, l’accademico dei Lincei Roberto Ragazzoni che terrà un talk dal titolo “Macchine per esplorare mondi alieni”.
Giunta alla decima edizione, Famelab quest’anno farà tappa in otto città che hanno aderito all’iniziativa: oltre Catania, anche Ancona, Brescia, Camerino, Genova, Pisa, Sassari e Trieste.
E per la prima volta proprio Catania sarà sede della finale nazionale in programma nel mese di giugno.
I candidati avranno solo tre minuti per conquistare giudici e pubblico parlando di un tema scientifico che li appassiona e che raccontano con chiarezza, esattezza e carisma.
La competizione è stata ideata nel 2005 dal Cheltenham Science Festival e coinvolge oggi oltre 30 paesi in tutto il mondo e dal 2012 si svolge anche in Italia grazie alla collaborazione tra Psiquadro, coordinatore nazionale, e British Council Italia, l’ente culturale britannico che ne ha promosso la diffusione a livello globale.
Partner della tappa etnea – coordinata dal prof. Salvatore Mirabella del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Catania – sono il CNR – Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi, il Centro Siciliano di Fisica Nucleare e di Struttura della Materia, l’INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania, l’INFN – sezione di Catania e i Laboratori Nazionali del Sud, la European Physical Society – Young Minds sezione di Catania, il Progetto Lauree Scientifiche e l’Accademia Italiana per la Promozione della Matematica.
Le candidature vanno presentate entro il prossimo 19 aprile tramite il sito di Famelab Catania