Crea sito

Continuano le intimidazioni nei confronti delle sorelle Napoli

Reading Time: < 1 minute

Sembra non avere mai fini la vicenda riprovevole delle sorelle Napoli, le quali alcuni giorni fà hanno avuto ancora una volta le rete della recinzioni dei loro campi  tagliata  e una mandria ha invaso i terreni di loro proprietà. Questa storia che ormai si trascina da mesi non vuole avere più fine e quello che maggiormente dà fastidio è la coltre di omertà che si nasconde dietro questa vicenda,  che vede coinvolta un’intera comunità che non riesce a prendere le distanze da questi eventi delinquenziali e assurdi. Si tratta, infatti, del terzo danneggiamento nel giro di tre mesi, in precedenza tali atti criminosi erano  avvenuti il 3 e 4 settembre e poi l’ultimo del  15 novembre. Immediatamente è stata presentata la denuncia alla Procura di Termini Imerese che coordina le indagini. Ma quante segnalazioni dovranno essere ancora fatte prima che questa storia possa avere un epilogo e le sorelle possano continuare a vivere tranquillamente ? Questo non è dato sapersi, c’è però un piccolo spiraglio di luce che appare nel buoi terso di questa vicenda e cioè, il consiglio comunale di Mezzojuso, ha fatto la sua dovuta mea culpa, è ha deliberato all’unanimità solidarietà e vicinanza a queste donne, approvando una mozione del sindaco Salvatore Giardina, che accresce a 50 mila euro il fondo per la video sorveglianza e la sicurezza. Non è ancora tanto, ma almeno speriamo che sia un piccolo passo verso una più ampia legalità .