Crea sito

Soccorsi dalla Guardia Costiera 27 migranti a bordo di imbarcazione a vela a 157 miglia da Portopalo di Capo Passero

Reading Time: < 1 minute

Nella tarda serata di ieri è pervenuta una chiamata di soccorso in mare da telefono satellitare alla Centrale Operativa del Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera di Roma, da un’imbarcazione a vela in difficoltà che imbarcava acqua, con a bordo 27 migranti a 157 miglia dalle coste siciliane.

Sotto il coordinamento del Centro di Soccorso Marittimo Secondario della Direzione Marittima della Sicilia orientale (11° M.R.S.C.) è stata inviata sul punto rilevato la motovedetta SAR CP 304 della Guardia costiera etnea per prestare soccorso.  

Inoltre, sul posto è stato dirottato il pattugliatore della GdF P02 “Monte Cimone”ed inviato un elicottero EH101 della Stazione Elicotteri della Marina Militare di Catania per un sorvolo in zona operazione, al fine di valutare le condizioni di  galleggiabilità dell’unità.

Nella mattinata odierna, viste le pessime condizioni meteo marine presenti in zona,sono state dirottate la nave mercantile  Acquarius ACE “ e la nave da crociera“Caribbean Voyager, in transito nel canale di Sicilia, a supporto delle operazioni di soccorso e per l’assistenza del natante in difficoltà.

Giunta nella mattinata in area operazioni, la motovedetta CP 304 ha potuto effettuare il soccorso dei migranti a bordo, ormai all’estremo delle loro forze, sfruttando un temporaneo miglioramento delle avverse condizioni metereologiche ed a conclusione dell’attività di soccorso, dirige verso il porto di Augusta, designato quale punto di sbarco.