Crea sito

Catania-Gela, assegnati i lavori di adeguamento da 90 milioni

Reading Time: < 1 minute

Falcone: «Primi interventi al via in territorio gelese»

«Ci sono voluti più di due anni per chiudere la procedura, ma finalmente ci siamo: Anas ha aggiudicato e contrattualizzato i lavori per l’adeguamento e la messa in sicurezza della Catania-Gela. Ben novanta milioni di euro, attraverso un affidamento in accordo quadro, verranno spesi per ammodernare i segmenti delle statali 192 “Valle del Dittaino”, 417 “di Caltagirone” e 117bis “Centrale sicula” che compongono questo tracciato, assai trafficato e vitale per un’ampia porzione della Sicilia».
Lo afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, rendendo nota l’aggiudicazione e la consegna dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza dell’itinerario Catania-Gela. La gara, suddivisa in tre lotti per un importo totale di novanta milioni di euro, è stata aggiudicata alla rete temporanea d’imprese consortile Cogec (Lotto I), Consorzio stabile Medil (Lotto II) e al consorzio stabile Valori scarl (Lotto III). 
«Il Governo Musumeci – prosegue l’assessore – aveva ottenuto queste risorse nel 2018 dal Governo Gentiloni, dando seguito ad aspettative presenti da molti anni nel territorio. La prossima settimana partiranno i primi interventi sulla Ss 117 bis, in territorio di Gela, così come concordato dal presidente Musumeci con il sindaco Lucio Greco. Manterremo alta la vigilanza nell’interesse della nostra Regione ad avere infrastrutture e lavori pubblici efficienti, al pari del resto d’Italia. Come già ribadito dal presidente Musumeci – conclude Falcone – le grandi aziende di Stato devono farsi motore, e non freno, dello sviluppo di Sud e Sicilia».