Crea sito

Catania: Buono Spesa, servizi sociali impegnati per dare risposte trasparenti

Reading Time: < 1 minute

In merito ai contenuti di un comitato che lamenta “approssimazione” nella gestione delle domande dei buoni spesa, l’Amministrazione Comunale specifica quanto segue:

“Senza scendere nel livello dell’istintiva polemica politica che si coglie negli estensori del comunicato, si precisa che sono già 320 le App attivate sulle 873 domande per il Buono Spesa esitate, addirittura nella stessa serata di venerdì, ultimo giorno lavorativo prima delle festività pasquali.

Su 37 di queste, in realtà, è necessario un ulteriore approfondimento, dopo una prima valutazione positiva, attinente al profilo socio-assistenzale, a opera delle stesse assistenti sociali che devono poter valutare con serenità ed equità, i presupposti per il riconoscimento del beneficio.

Altro che gestione vergognosa. Si tratta in verità di un’azione scrupolosa e oculata, alla luce di una misura imponente in termini di risorse e aspettative tra la gente, che va garantita con azioni amministrative fondate sulla massima serietà, attenzione e trasparenza, tenendo conto dei numerosi fattori di criticità in cui gli uffici sono costretti a operare”.