Crea sito

Caltagirone: Coronavirus, incontro fra la Giunta municipale e il primario del reparto di Malattie infettive dell’ospedale: i comportamenti da adottare per un’efficace prevenzione

Reading Time: 2 minutes

Utili indicazioni sulle cautele da seguire in materia di Coronavirus sono scaturite dall’incontro svoltosi oggi pomeriggio, al municipio, nell’ufficio del primo cittadino, fra il sindaco Gino Ioppolo con la Giunta municipale (il vicesindaco Concetta Mancuso, gli altri assessori Francesco Caristia, Luca Distefano, Antonino Montemagno e Antonino Navanzino) e il primario dell’Unità operativa complessa (Uoc) di Malattie infettive dell’ospedale “Gravina” di Caltagirone, Salvatore Bonfante, anche alla luce delle iniziative e controlli promossi in Sicilia così come emerso dai lavori dell’Unità di crisi riunita stamani a Catania dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza..

Ribadito e pubblicato sul sito del Comune (http://www.comune.caltagirone.gov.it/News/default.aspx?0*2512*0*1) il decalogo diffuso dal Ministero della Salute. Si tratta dei 10 comportamenti da seguire per una scrupolosa azione di prevenzione, così riassumibili: 1) Lavati spesso le mani; 2) Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute; 3) Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani; 4) Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci; 5) Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico; 6) Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol; 7) Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate; 8) I prodotti “Made in China” e i pacchi ricevuti dalla Cina non sono pericolosi; 9) Contatta il numero verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni; 10) Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus.

Si è evidenziato che l’Uoc di Malattie infettive del nosocomio calatino è provvista dei dispositivi di protezione individuale e a breve sarà nelle condizioni di eseguire il tampone nasale e faringeo per diagnosi tempestive.

“Invitiamo tutti alla maggiore cautela possibile – dichiara il sindaco Ioppolo -, a limitare i viaggi all’essenziale e a curare con particolare attenzione l’igiene, specie delle parti più esposte come le mani. Seguiamo la situazione con grande e costante attenzione e sappiamo che l’ospedale, con il suo reparto di Malattie infettive, opera in stretta e continua correlazione con la direzione generale dell’Asp”.