Crea sito

Caltagirone: “Chiacchiere in maschera”

Reading Time: < 1 minute

Sabato 22 febbraio, alla Città dei Ragazzi, festa per i bambini fra canti, balli, giochi, laboratori creativi e di cucina

Si chiama “Chiacchiere in maschera” la festa di Carnevale organizzata dall’associazione Il Favo nell’ambito del progetto “No Neet – Il principale problema che ha la scuola sono i ragazzi che perde”, finanziato dal “Fondo per il contrasto della povertà educativa”. L’evento, promosso in collaborazione con l’ente di formazione Eris e la Città dei Ragazzi, partner del progetto, e con il patrocinio del Comune di Caltagirone, si terrà sabato 22 febbraio, dalle 9,30 alle 13, nei locali della Città dei Ragazzi, in via Madonna della Via 78. La festa sarà rivolta ai bambini della scuola primaria e vedrà protagonisti gli allievi dell’Eris che, nell’ambito dell’azione “Laborando” del progetto No Neet, che si propone di sviluppare la creatività e la manualità dei giovani apprendisti, creeranno momenti di aggregazione attraverso la metodologia del “peer tutoring”, cioè il passaggio di conoscenze da pari a pari.

“Gli allievi – informa il presidente de Il Favo, Filippo Pizzo – allieteranno la mattinata arricchendola di colore attraverso il laboratorio creativo con cui realizzeranno maschere con trucco artigianale con la tecnica del “face painting”, e di sapore mediante il laboratorio di cucina, con cui faranno degustare le chiacchiere (il dolce tipico del Carnevale)”. In programma pure un momento ricreativo con canti, balli e giochi di gruppo per i piccoli partecipanti. L’iniziativa è considerata dall’assessore al Welfare, alle Politiche scolastiche e vicesindaco, Concetta Mancuso, e dall’assessore alle Politiche culturali, Antonino Navanzino, “una significativa opportunità di socializzazione e di divertimento per i più piccoli”.