Crea sito

Biancavilla: inaugurata “area fitness” all’interno della villa comunale

Reading Time: 2 minutes

RESTYLING DEL VERDE, NUOVE PANCHINE, CESTINI E ‘DOG TOILET’

Una palestra all’aperto nel cuore verde della villa comunale. Il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, e gli assessori della sua giunta hanno inaugurato stamattina l’Area Fitness all’interno del giardino cittadino. Si tratta di un intervento complessivo di restyling che riguarda tutta la villa. L’area, a lungo degradata, è stata risistemata con nuovo verde, le pareti esterne delle aiuole sono state intonacate, ripresi i muretti in pietra ammalorati, su tutta l’area è stata posata ghiaia bianca con decorazioni floreali, messe nuove attrezzature d’arredo come panchine e cestini, e posizionate alcune ‘dog toilet’ – fornite di sacchetti – in diversi punti. A coordinare i lavori di riqualificazione è stato l’assessore Vincenzo Amato.

L’Area Fitness – contraddistinta dal colore verde e annunciata dalla scritta ‘Città di Biancavilla’, è stata realizzata su proposta del consigliere Mauro Mursia: ospita attrezzi professionali e assai resistenti con i quali fare allenamento. Ne possono usufruire grandi e piccini. 

“E’ un invito – spiega l’assessore Amato – a vivere la villa anche nel segno dello sport e dell’attività fisica. L’Area Fitness sarà videosorvegliata: abbiamo piazzato delle telecamere per monitorare la situazione ed evitare spiacevoli incursioni”.

In uno degli ingressi della villa è stata installata la scritta ‘I love Biancavilla’ a testimonianza della cura e del rispetto che ciascun cittadino deve riservare alla città. 

“Padre Ambrogio Monforte, nella sua benedizione all’evento inaugurale, – commenta il sindaco Bonanno – ha esaltato la gioia di stare insieme. Mi auguro, quindi, che ogni cittadino voglia riscoprire e ritrovare la Villa comunale.

“Mi ha reso felice – aggiunge il primo cittadino – la presenza degli aderenti all’Accademia universitaria biancavillese, con in testa la sua presidentessa Rosa Lanza, che già animano Villa delle Favare e frequentano la villa comunale. Ringrazio il presidente del Consiglio, Marco Cantarella, e tutta la mia giunta che sostengono questo sforzo comune. Per indole sono ottimista: tutto ciò che è curato induce gli altri alla massima attenzione, il degrado – invece – porta degrado. Non smetteremo di prenderci cura della villa”.