Crea sito

Biancavilla: finanziamento di quasi 2,5 milioni di euro dal Ministero dell’Interno

Reading Time: 2 minutes

E’ UNO DEI CONTRIBUTI PIU’ CORPOSI MAI DESTINATI ALLA CITTA’. BONANNO: “SERVIRA’ PER INTERVENTI STRUTTURALI IN C.DA SCIRFI E VIALE DEI FIORI”  

Il Ministero dell’Interno, Dipartimento per gli Affari interni e Territoriali, ha approvato un finanziamento al Comune di Biancavilla per 2 milioni e 485 mila euro per una serie di interventi strutturali per la messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico. Si tratta di uno dei finanziamenti più corposi mai destinati alla città: Biancavilla è tra i pochi comuni dell’Isola a beneficiare di un contributo di tale entità. 

Per l’esattezza si tratta di 3 interventi finanziati rispettivamente con 995, 900 e 500 mila euro: per un totale di 2 milioni e 485 mila euro. 

“Le somme – spiega il sindaco di Biancavilla Antonio Bonanno – serviranno per risolvere le criticità legate al collettore di contrada Scirfi – dove confluiscono le acque reflue – e i problemi che si concentrano su Viale dei Fiori e in altri punti sparsi della città ogni volta che si registrano piogge abbondanti. Il costo elevato degli interventi risolutivi non ci ha permesso finora di poter intervenire in maniera definitiva. Grazie a questo finanziamento l’area di contrada Scirfi potrà accogliere due vasche di decantazione che regoleranno il flusso delle acque evitando le esondazioni nella parte finale del canalone. Eliminati i fattori di rischio,  questo intervento apre le porte alla progettazione della Circonvallazione Sud della città”. L’altro intervento strutturale si concentra su Viale dei Fiori dove gli eventi piovosi straordinari creano problemi: “Il finanziamento – osserva Nino Finocchiaro, assessore ai Lavori pubblici e vice sindaco – ci permette di attivare un sistema di captazione delle acque che verranno dirottate grazie a una pompa di aspirazione”.

Il sindaco ha ringraziato l’ing. Placido Mancari e tutto l’ufficio tecnico per la sapiente opera di programmazione. Parole di apprezzamento anche per il lavoro portato a termine dall’ufficio di ragioneria e, sul piano amministrativo, da tutto il Consiglio comunale con in testa il presidente Marco Cantarella. 

“Grazie all’approvazione del conto consuntivo in netto anticipo rispetto a tanti altri Comuni – conclude Bonanno – la città di Biancavilla riesce a beneficiare di un finanziamento che non è esagerato definire storico”.