Crea sito

Acireale: comitato spontaneo di commercianti e imprenditori dal Vescovo Raspanti

Reading Time: < 1 minute

Mercoledì 29 aprile 2020 un comitato spontaneo di commercianti e imprenditori di Acireale,
rappresentato da Marco Garufi e Carmelo Manuli, è stato accolto in episcopio dal vescovo mons.
Antonino Raspanti. Un incontro che ha visto le parti chiamate in causa discutere con toni equilibrati,
carichi di angoscia e afflizione. Alla luce di contenere la crisi pandemica Covid-19, le indicazioni del
Governo, che non vedranno nell’immediato la riapertura di alcuni esercizi commerciali, hanno
gettato nello sconforto l’intera categoria.
“Situazione dimenticata – hanno affermato Marco e Carmelo – che ci costringe ad abbassare le
saracinesche, non solo per il periodo in questione, ma per sempre. La nostra economia è in ginocchio.
Non abbiamo diritto di parola, nessuno ci ascolta, e neanche possiamo avere il conforto dei
sacramenti. Le nostre famiglie, se non muoiono per il virus, moriranno di fame”.
Il vescovo Raspanti ha solidarizzato, manifestando il proprio appoggio al comitato e
comprendendone difficoltà e sofferenze.